Cancellazione Protesti: Approfondimento

Modificazioni alle norme sulla cambiale e sul vaglia cambiario
Accettazione Cambiali

Regio Decreto 14 dicembre 1933 n. 1669

REGIO DECRETO 5 DICEMBRE 1933, n. 1669 (GU n. 292 del 19/12/1933)
MODIFICAZIONI ALLE NORME SULLA CAMBIALE E SUL VAGLIA CAMBIARIO.
(PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.292 DEL 19 DICEMBRE 1933)

TITOLO I. DELLA CAMBIALE.

CAPO I DELLA EMISSIONE E DELLA FORMA DELLA CAMBIALE

CAPO II DELLA GIRATA

CAPO III DELL'ACCETTAZIONE

ART. 26. LA CAMBIALE PUÒ, DAL PORTATORE O DA UN SEMPLICE DETENTORE, ESSERE PRESENTATA PER L'ACCETTAZIONE AL TRATTARIO NEL SUO DOMICILIO FINO ALLA SCADENZA.

ART. 27. IN QUALSIASI CAMBIALE IL TRAENTE PUÒ PRESCRIVERE CHE ESSA SIA PRESENTATA PER L'ACCETTAZIONE, FISSANDO O NON FISSANDO UN TERMINE. EGLI PUÒ VIETARE NELLA CAMBIALE CHE ESSA SIA PRESENTATA ALL'ACCETTAZIONE, A MENO CHE NON SIA PAGABILE PRESSO UN TERZO, O IN UN LUOGO DIVERSO DA QUELLO DEL DOMICILIO DEL TRATTARIO, O SIA TRATTA A CERTO TEMPO VISTA. EGLI PUÒ ANCHE PRESCRIVERE CHE LA PRESENTAZIONE PER L'ACCETTAZIONE NON ABBIA LUOGO PRIMA DI UN CERTO TERMINE. OGNI GIRANTE PUÒ PRESCRIVERE CHE LA CAMBIALE SIA PRESENTATA PER L'ACCETTAZIONE, FISSANDO O NON FISSANDO UN TERMINE, SALVO CHE IL TRAENTE L'ABBIA DICHIARATA NON ACCETTABILE.

ART. 28. LA CAMBIALE A CERTO TEMPO VISTA DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'ACCETTAZIONE ENTRO UN ANNO DALLA SUA DATA. IL TRAENTE PUÒ ABBREVIARE QUESTO TERMINE O PROLUNGARLO. DETTI TERMINI POSSONO ESSERE ABBREVIATI DAI GIRANTI.

ART. 29. IL TRATTARIO PUÒ CHIEDERE CHE GLI SIA FATTA UNA SECONDA PRESENTAZIONE IL GIORNO SEGUENTE ALLA PRIMA. GLI INTERESSATI NON POSSONO PREVALERSI DELL'INOSSERVANZA DI TALE RICHIESTA SE NON SIA STATA MENZIONATA NEL PROTESTO. IL PORTATORE NON È OBBLIGATO A CONSEGNARE AL TRATTARIO LA CAMBIALE PRESENTATA PER L'ACCETTAZIONE.

ART. 30. L'ACCETTAZIONE È SCRITTA SULLA CAMBIALE. È ESPRESSA COLLA PAROLA _ACCETTATO_, _VISTO_ O CON ALTRE EQUIVALENTI; È SOTTOSCRITTA DAL TRATTARIO.
LA SEMPLICE SOTTOSCRIZIONE DEL TRATTARIO SULLA FACCIA ANTERIORE DELLA CAMBIALE VALE ACCETTAZIONE. CIÒ VALE ANCHE PER LA CAMBIALE A CERTO TEMPO VISTA.
SE LA CAMBIALE È PAGABILE A CERTO TEMPO VISTA O, IN VIRTÙ DI CLAUSOLA SPECIALE, DEVE ESSERE PRESENTATA PER L'ACCETTAZIONE ENTRO UN TERMINE STABILITO, L'ACCETTAZIONE DEVE PORTARE LA DATA DEL GIORNO IN CUI È FATTA, A MENO CHE IL PORTATORE NON ESIGA CHE VI SIA APPOSTA LA DATA DELLA PRESENTAZIONE. SE MANCA LA DATA, IL PORTATORE, PER CONSERVARE IL REGRESSO CONTRO I GIRANTI E CONTO IL TRAENTE, DEVE FAR CONSTATARE LA MANCANZA CON PROTESTO LEVATO IN TEMPO UTILE.

ART. 31. L'ACCETTAZIONE DEVE ESSERE INCONDIZIONATA; IL TRATTARIO PUÒ LIMITARLA AD UNA PARTE DELLA SOMMA. QUALSIASI ALTRA MODIFICAZIONE APPORTATA NELL'ACCETTAZIONE AL TENORE DELLA CAMBIALE EQUIVALE A RIFIUTO DI ACCETTAZIONE; NONDIMENO L'ACCETTANTE RESTA OBBLIGATO NEI TERMINI DELLA SUA ACCETTAZIONE.

ART. 32. SE IL TRAENTE HA INDICATO NELLA CAMBIALE UN LUOGO DI PAGAMENTO DIVERSO DA QUELLO DEL DOMICILIO DEL TRATTARIO, MA NON UNA TERZA PERSONA PRESSO LA QUALE IL PAGAMENTO DEVE ESSERE EFFETTUATO, IL TRATTARIO PUÒ INDICARLA AL MOMENTO DELL'ACCETTAZIONE.
IN MANCANZA DI TALE INDICAZIONE, SI REPUTA CHE L'ACCETTANTE SIA TENUTO A PAGARE EGLI STESSO NEL LUOGO DI PAGAMENTO. SE LA CAMBIALE È PAGABILE AL DOMICILIO DEL TRATTARIO, QUESTI PUÒ INDICARE NELL'ACCETTAZIONE UN INDIRIZZO NELLO STESSO LUOGO IN CUI IL PAGAMENTO DEVE ESSERE EFFETTUATO.

ART. 33. CON L'ACCETTAZIONE IL TRATTARIO SI OBBLIGA DI PAGARE LA CAMBIALE ALLA SCADENZA. IN MANCANZA DI PAGAMENTO IL PORTATORE, ANCORCHÈ SIA IL TRAENTE, HA CONTRO L'ACCETTANTE UN'AZIONE CAMBIARIA DIRETTA PER TUTTO QUANTO PUÒ ESSERE CHIESTO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 55 E 56. IL TRATTARIO CHE ACCETTA RESTA OBBLIGATO ANCHE SE IGNORA IL FALLIMENTO DEL TRAENTE.

ART. 34. SE L'ACCETTAZIONE APPOSTA SULLA CAMBIALE DAL TRATTARIO È DA LUI CANCELLATA PRIMA DI RESTITUIRE IL TITOLO, L'ACCETTAZIONE SI HA PER RIFIUTATA. LA CANCELLAZIONE SI REPUTA FATTA, FINO A PROVA CONTRARIA, PRIMA DELLA RESTITUZIONE DEL TITOLO. NONDIMENO, SE IL TRATTARIO HA DATO NOTIZIA DELL'ACCETTAZIONE PER ISCRITTO AL PORTATORE O A UN FIRMATARIO QUALSIASI. È TENUTO VERSO DI ESSI NEI TERMINI DELL'ACCETTAZIONE. CAPO IV. DELL'AVALLO.

ART. 35. IL PAGAMENTO DI UNA CAMBIALE PUÒ ESSERE GARANTITO CON AVALLO PER TUTTA O PARTE DELLA SOMMA. QUESTA GARANZIA PUÒ ESSERE PRESTATA DA UN TERZO O ANCHE DA UN FIRMATARIO DELLA CAMBIALE.

ART. 36. L'AVALLO È APPOSTO SULLA CAMBIALE E SULL'ALLUNGAMENTO. È ESPRESSO CON LE PAROLE _ PER AVALLO _ O CON OGNI ALTRA FORMULA EQUIVALENTE; È SOTTOSCRITTO DALL'AVALLANTE. SI CONSIDERA DATO COLLA SOLA FIRMA DELL'AVALLANTE APPOSTA SULLA FACCIA ANTERIORE DELLA CAMBIALE, PURCHÈ NON SI TRATTI DELLA FIRMA DEL TRATTARIO O DEL TRAENTE. L'AVALLO DEVE INDICARE PER CHI È DATO. IN MANCANZA DI QUESTA INDICAZIONE SI INTENDE DATO PER IL TRAENTE.

ART. 37. L'AVALLANTE È OBBLIGATO NELLO STESSO MODO DI COLUI PER IL QUALE L'AVALLO È STATO DATO. LA SUA OBBLIGAZIONE È VALIDA ANCORCHÈ L'OBBLIGAZIONE GARANTITA SIA NULLA PER QUALSIASI ALTRA CAUSA CHE UN VIZIO DI FORMA. L'AVALLANTE CHE PAGA LA CAMBIALE ACQUISTA I DIRITTI AD ESSA INERENTI CONTRO L'AVALLATO E CONTRO COLORO CHE SONO OBBLIGATI CAMBIARIAMENTE VERSO QUEST'ULTIMO. CAPO V. DELLA SCADENZA.

ART. 38. LA CAMBIALE PUÒ ESSERE TRATTA: A VISTA; A CERTO TEMPO VISTA; A CERTO TEMPO DATA; A GIORNO FISSO. LE CAMBIALI AD ALTRE SCADENZE O A SCADENZE SUCCESSIVE SONO NULLE.

ART. 39. LA CAMBIALE A VISTA È PAGABILE ALLA PRESENTAZIONE. ESSA DEVE ESSERE PRESENTATA PER IL PAGAMENTO NEL TERMINE DI UN ANNO DALLA SUA DATA. IL TRAENTE PUÒ ABBREVIARE QUESTO TERMINE O PROLUNGARLO. TALI TERMINI POSSONO ESSERE ABBREVIATI DAI GIRANTI. IL TRAENTE PUÒ STABILIRE CHE UNA CAMBIALE PAGABILE A VISTA NON SIA PRESENTATA PER IL PAGAMENTO PRIMA DI UNA CERTA DATA. IN QUESTO CASO IL TERMINE DI PRESENTAZIONE DECORRE DA TALE DATA.

ART. 40. LA SCADENZA DELLA CAMBIALE A CERTO TEMPO VISTA È DETERMINATA DALLA DATA DELL'ACCETTAZIONE O DA QUELLA DEL PROTESTO. IN MANCANZA DI PROTESTO L'ACCETTAZIONE NON DATATA SI REPUTA DATA, RISPETTO ALL'ACCETTANTE, L'ULTIMO GIORNO DEL TERMINE PREVISTO PER LA PRESENTAZIONE ALL'ACCETTAZIONE.

ART. 41. LA CAMBIALE TRATTA A UNO O PIÙ MESI DATA O VISTA SCADE NEL GIORNO CORRISPONDENTE DEL MESE IN CUI IL PAGAMENTO DEVE ESSERE EFFETTUATO. IN MANCANZA DEL GIORNO CORRISPONDENTE LA CAMBIALE SCADE L'ULTIMO DEL MESE. SE LA CAMBIALE È TRATTA A UNO O PIÙ MESI E MEZZO DATA O VISTA, SI COMPUTANO PRIMA I MESI INTERI. SE LA SCADENZA È FISSATA AL PRINCIPIO, ALLA METÀ (METÀ GENNAIO, METÀ FEBBRAIO, ECC.) O ALLA FINE DEL MESE, LA CAMBIALE SCADE IL PRIMO, IL QUINDICI O L'ULTIMO GIORNO DEL MESE. CON LE ESPRESSIONI _OTTO GIORNI _ O _ QUINDICI GIORNI _, S'INTENDE NON GIÀ UNA O DUE SETTIMANE MA OTTO O QUINDICI GIORNI EFFETTIVI. CON LA ESPRESSIONE _ MEZZO MESE _ SI INTENDE IL TERMINE DI QUINDICI GIORNI.

ART. 42. SE LA CAMBIALE È PAGABILE A GIORNO FISSO IN UN LUOGO IN CUI IL CALENDARIO È DIFFERENTE DA QUELLO DEL LUOGO DI EMISIONE, LA DATA DELLA SCADENZA SI INTENDE FISSATA SECONDO IL CALENDARIO DEL LUOGO DI PAGAMENTO. SE UNA CAMBIALE TRATTA FRA DUE PIAZZE CHE HANNO CALENDARI DIVERSI È PAGABILE A CERTO TEMPO DATA, LA SCADENZA È STABILITA CONTANDO DAL GIORNO CHE, SECONDO IL CALENDARIO DEL LUOGO DI PAGAMENTO CORRISPONDE AL GIORNO DELL'EMISSIONE. I TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE CAMBIALI SONO CALCOLATI IN CONFORMITÀ ALLE DISPOSIZIONI DEL COMMA PRECEDENTE. QUESTE DISPOSIZIONI NON SI APPLICANO SE DA CLAUSOLA DELLA CAMBIALE O ANCHE DALLE SOLE ENUNCIAZIONI DEL TITOLO RISULTI L'INTENZIONE DI ADOTTARE NORME DIVERSE.

CAPO IV DEL PAGAMENTO

TITOLO II. DEL VAGLIA CAMBIARIO.


Cancellazione Protesti: Menu

Cancellazione Protesti

Informazioni, modulistica e normativa sulla cancellazione dei protesti

Titoli Cambiari Titoli Cambiari
Cambiale Tratta Cambiale Tratta
Pagherò Vaglia Cambiario Pagherò o Vaglia Cambiario
Requisiti Titoli Cambiari Requisiti dei titoli cambiari
Avallo Avallo
Girata Girata
Protesto Protesti
Elenco dei protesti Registro informatico dei protesti
Visure e certificati di esistenza protesto Visure e certificati protesti
Cancellazione dall'elenco dei protesti Cancellazione protesti cambiali
Annotazione avvenuto pagamento Annotazione avvenuto pagamento
Privacy e diritti del protestato Privacy e Registro Informatico dei Protesti
Cancellazione protesto assegno Cancellazione protesti assegni
Pagamento tardivo assegni iscrizione al CAI Pagamento tardivo assegni: iscrizione al CAI
Leggi e Norme relative ai titoli cambiari e ai protesti Normativa
Modulistica Modulistica
Dove rivolgersi: Uffici Protesti delle Camere di Commercio Dove rivolgersi
Leggi e Norme relative ai titoli cambiari e ai protesti Banche e finanziamenti
Dove rivolgersi: Uffici Protesti delle Camere di Commercio Apertura conto corrente a protestato